BancaStato sostiene l'Orchestra della Svizzera italiana (OSI)

28 aprile 2017

Tutti i dettagli nel comunicato stampa

Image

La Banca dello Stato del Cantone Ticino diventa sponsor principale dell’Orchestra della Svizzera italiana (OSI). 

Considerate le difficoltà finanziarie dell’OSI causate dal mancato rinnovo dell’attuale convenzione di collaborazione tra la Fondazione dell’OSI e la Società svizzera di radiotelevisione (SSR) che rischiano di pregiudicarne l’esistenza, BancaStato ha deciso d’intervenire siglando un accordo di sponsorizzazione di 350'000 franchi annui per quattro anni a partire dal 2018. 

BancaStato è convinta dell’importanza del ruolo dell’OSI per lo sviluppo dell’offerta culturale nel nostro Cantone. Il sostegno è quindi perfettamente in linea con il mandato pubblico che caratterizza l’Istituto. 

L’impegno di BancaStato associato a quello del Cantone, della Città di Lugano, di molti Enti locali ticinesi, dell’Associazione degli Amici dell’OSI e di altri sponsor permetterà all’OSI di continuare a proporre le sue numerose e importanti attività sul nostro territorio.

Per prendere visione del comunicato stampa ufficiale cliccare quì.

Invia la pagina RSS Twitter