Armonizzazione dei pagamenti: cosa occorre sapere

21 aprile 2017

L'adozione dello standard internazionale ISO 20022 avrà effetti principalmente sulla clientela aziendale

Ultimo aggiornamento: ottobre 2017.

Gentile cliente, 

in futuro (la data precisa sarà comunicata prossimamente) BancaStato integrerà nei suoi sistemi bancari le procedure e le tecnologie previste dallo standard internazionale ISO 20022. Di cosa si tratta? E cosa cambierà nell'operatività quotidiana con BancaStato? Ve lo spieghiamo qui di seguito.

Cosa è ISO 20022 e quali sono i suoi obiettivi

ISO 20022 è uno nuovo standard internazionale nell'ambito del traffico pagamenti. La piazza finanziaria svizzera ha deciso di aderirvi con l'obiettivo di semplificare il traffico dei pagamenti tra gli istituti e i loro clienti, assicurare la concorrenzialità e rispettare le direttive nazionali e internazionali. La volontà è dunque quella di lasciarsi alle spalle l'attuale grande varietà di standard, processi, formati e ricevute di pagamento.

La clientela privata non sarà toccata

L'armonizzazione del traffico pagamenti consentirà di fornire maggiore efficienza a tutta la clientela di BancaStato che appunto effettua e riceve pagamenti. Il programma toccherà progressivamente gli ambiti dei bonifici, degli addebiti diretti (LSV), degli avvisi e delle polizze di versamento.

Vi è subito da dire che per la clientela individuale non cambierà nulla dal punto di vista operativo. Se dunque siete un cliente appartenente a questa categoria, sappiate che non dovrete modificare le vostre abitudini in quanto l'unico cambiamento di rilievo sarà la nuova polizza di versamento che verrà introdotta nei prossimi anni. Conterrà un codice QR che aprirà la strada a nuove funzionalità senza tuttavia compromettere le attuali. Parallelamente, il codice IBAN sostituirà sistematicamente l'indicazione dell'eventuale numero di conto tradizionale.

Qualche cambiamento per la clientela aziendale

Considerato il diverso utilizzo e volume delle forme di traffico pagamenti, la clientela aziendale dovrà prestare attenzione ad alcuni aspetti.

Molti fornitori di software contabile hanno già sviluppato gli aggiornamenti necessari ai parametri di ISO 20022; in tal senso, vi consigliamo di contattare il vostro fornitore e richiedere informazioni al riguardo.

A prescindere dalla possibilità di far capo agli aggiornamenti del vostro programma contabile, fino a quando BancaStato adotterà i parametri ISO 20022, per garantire il buon esito delle operazioni chiediamo a coloro che fanno capo alla funzionalità DTA di proseguire a fornire i dati nell’attuale formato. Parallelamente, sempre sino all’introduzione di ISO20022, occorre che il proprio programma contabile continui a poter leggere i dati PVR nell’attuale formato, vale a dire “.v11”.

Riassumendo, i vantaggi dell'armonizzazione del traffico pagamento ISO 20022 sono:

 

  • Processi, standard e formati armonizzati
    Adattamento generale ai più validi standard internazionali
  • IBAN, formato univoco del numero di conto
    Sostituzione del numero di conto tradizionale con l’IBAN strutturato per la Svizzera, che a sua volta si basa sullo standard IBAN (ISO 13616)
  • Riduzione della varietà di ricevute
    La confusione di ricevute viene ridotta a una singola polizza di versamento, disponibile in due varianti, una con numero di riferimento e una con comunicazioni
  • Eliminazione globale delle duplicità
    Standardizzazione del sistema duale di PostFinance e delle banche
  • Costi di sviluppo e gestione minimizzati
    Adattamento della procedura di bonifico nazionale e internazionale
  • Elevato tasso di armonizzazione
    Elaborazioni automatizzate grazie a riferimenti generali. 
  • Ulteriori vantaggi grazie al QR Code integrato
    Aumento del tasso di Straight-Through Processing (STP Rate)
  • Implementazione più semplice delle disposizioni normative 
    La maggiore flessibilità dello standard ISO 20022 consente di rispettare i requisiti della legge sul riciclaggio di denaro (LRD) e di altre disposizioni normative

Più specificatamente, per le aziende i vantaggi sono:

  • Disponibilità di denaro più rapida, minori costi
    L’identificazione univoca del numero di conto nel formato IBAN riduce notevolmente gli errori di registrazione, le domande supplementari e i rifiuti da parte delle banche, comportando un calo delle spese amministrative
  • Riduzione dei costi di investimento e manutenzione IT
    Gli avvisi di ordine e stato standardizzati presso tutti gli istituti finanziari svizzeri riducono la complessità delle soluzioni software, cosa che rappresenta uno sgravio per il budget IT
  • Validazione standard dei pagamenti
    Una validazione univoca dei trasferimenti di file in tutti gli istituti finanziari svizzeri incrementa la qualità delle operazioni, con un conseguente risparmio di tempo
  • Maggiore automatizzazione dei processi
    Grazie allo standard comune, i processi di pagamento diventano globali, consentendo un riconoscimento automatico di un pagamento, per una maggiore efficienza
  • La nuova polizza di versamento consente un caricamento dei dati migliore e automatizzato
    Sulla nuova polizza di versamento unica, i contenuti sono strutturati sempre allo stesso modo attraverso le direttive comuni delle banche e di PostFinance e grazie a un codice dati (QR Code) possono essere comodamente scansionati. Ciò facilita la registrazione dei pagamenti
  • Implementazione più semplice delle disposizioni normative
    Il nuovo standard ISO 20022 consente l’implementazione delle direttive normative (in sostituzione della procedura di accredito PVR), per una maggiore sicurezza
Invia la pagina RSS Twitter