Il Bilancio Sociale e Ambientale 2018

29 maggio 2019

Image

 


"Care lettrici, cari lettori, 2018 ha rappresentato per me il secondo anno alla guida di BancaStato e vorrei cominciare questa introduzione con una costatazione che mi sta a cuore: sono veramente soddisfatto dei traguardi raggiunti dalle collaboratrici e dai collaboratori della Banca dei ticinesi. Mi preme sottolineare che la mia soddisfazione nasce dalla particolare natura che contraddistingue i traguardi di BancaStato. Mi spiego meglio. Evidentemente, gli obiettivi raggiunti da un Istituto bancario sono innanzitutto misurabili tramite indicatori finanziari. L’operato di un anno, in altre parole, viene prima di tutto valutato in termini di “utile netto”, “efficienza”, “volumi di credito”, e altro. Sono parametri certamente importanti ma che a ben guardare, almeno per BancaStato, non sono sufficienti: per noi si rivela anche cruciale “come” vengono raggiunti tali traguardi".
 
È questo l'incipit dell'introduzione al Bilancio Sociale e Ambientale 2018 firmata da Fabrizio Cieslakiewicz, Presidente della Direzione generale. Il documento - che potete scaricare in pdf cliccando qui - ha come di consueto lo scopo di completare le informazioni essenzialmente contabili contenute nel Rapporto Annuale, informando dunque su "come" BancaStato raggiunge i suoi traguardi dal punto di vista sociale e ambientale.
 
L’edizione del Bilancio Sociale e Ambientale 2018 presenta per la seconda volta l’etichetta “GRI-Refenced”. Tale etichetta attesta che il presente bilancio é in linea con determinati indicatori della Global Reporting Initiative, alle cui linee guida è ispirato il BSA. Il riconoscimento è stato richiesto da BancaStato su base volontaria con lo scopo di fornire una maggiore trasparenza nell’applicare gli standard GRI e rappresenta un ulteriore impulso a migliorare costantemente il Bilancio Sociale e Ambientale.
 

 

stampa
 
Invia la pagina RSS Twitter