Il programma di scambio automatico di informazioni

Scambio automatico di informazioni

1. Cosa è
Innanzitutto: di cosa parliamo quando parliamo di "scambio automatico di informazioni" (SAI)? Sulla scia della crisi finanziaria e del debito, la lotta contro l'evasione fiscale ha suscitato ampio interesse nella comunità internazionale e a metà 2014 il Consiglio dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) ha approvato un nuovo standard internazionale sullo scambio automatico di informazioni in materia fiscale, basato sulla normativa americana FATCA. Quasi cento Stati - tra cui la Svizzera - si sono impegnati a introdurre questo nuovo standard, la cui entrata in vigore sottostà però ad accordi bilaterali intrapresi direttamente tra i singoli Stati (o gruppi di Stati).  

 
3. Informazioni e documentazione
BancaStato a fine ottobre 2016 ha effettuato una prima comunicazione alla clientela coinvolta dal SAI. Qui di seguito potete trovare la lettera informativa, nelle varie versioni linguistiche:

4. I Paesi che si sono impegnati con l'OCSE a sottoscrivere Accordi per lo scambio automatico di informazioni
Lista dei Paesi

5. Accordi sottoscritti dalla Svizzera in ambito SAI
La situazione è in continua evoluzione. Visitando la pagina specifica dell'Amministrazione federale (clicca qui) potete accedere all'elenco sempre aggiornato dei Paesi con i quali la Svizzera ha concluso Accordi o ha intavolato trattative.
 
6. Tempistiche dettate dal SAI

01.01.2017: Entrata in vigore della legislazione svizzera in materia di SAI e nuove procedure per apertura nuove relazione bancarie
01.01.2017: Entrata in vigore degli accordi SAI con UE, Australia, Canada, Corea del Sud, Giappone, Guernsey, Isola di Man, Islanda, Jersey, Norvegia.
30.06.2018: Primo reporting da parte degli Istituti Finanziari Svizzeri

7. Informazioni utili per la clientela
Sul sito Internet dell'OCSE sono a disposizione molte informazioni relative al SAI. Tra queste segnaliamo in particolare le seguenti due, che possono essere di carattere pratico.

8. Formulari SAI
Qui di seguito trovate i formulari di autocertificazione che la nostra Banca utilizza per l’identificazione dei propri clienti in ambito SAI. Gli stessi servono anche ad adempiere alle esigenze della normativa americana denominata FATCA, che impone alle banche di chiarire l’eventuale assoggettamento dei propri clienti al fisco americano.

Nel caso delle entità, a dipendenza della classificazione, può essere necessario compilare anche un formulario IRS, oppure formulari supplementari per le “controlling person”. In questi casi, per ulteriori informazioni, vogliate prendere contatto con il vostro consulente.

 

stampa
Invia la pagina RSS Twitter